L’AVEVAMO DETTO

Oggi, sul Giornale di Carate, esce questo articolo:

12321468_479475395574063_1711282182953018324_n
Articolo del 1 dicembre 2015, Giornale di Carate

Ora, bando alle ciance, che ne pensa LiberoLibro (EX Macherio)?

Prima di tutto va chiarito che non siamo scomparsi, per chi non lo sapesse, ma ci siamo solo trasferiti, non ritenendo, come  già detto, l’ambiente di Macherio idoneo alla Cultura che vogliamo proporre, SIA a livello puramente di interesse POPOLARE (i Macheriesi, purtroppo, non hanno mai partecipato ai nostri eventi, in cui invece si è visto spesso partecipare un buon numero di persone, ma tutte extra-paese) SIA a livello amministrativo (che poi in fondo è la causa, crediamo, dello scarso interesse popolare: è l’amministrazione che guida, ‘illumindoli’, i cittadini, e non il contrario).

Non siamo, per dire, qui a lamentarci del fatto che non ci sia mai stata fatta una fotocopia dal comune delle varie locandine/volantini, né mai finanziato, nemmeno in parte, un evento, né siamo qui a lamentarci del fatto che, spesso, o quasi sempre, non abbiamo avuto, agli eventi, la presenza dei membri dell’amministrazione stessa.

Qui si tratta proprio di mancanza di interesse vero e proprio: l’impressione che si ha è che la Cultura, a Macherio, venga gestita SOLO per quanto riguarda gli eventi strettamente propugnati e proposti dall’amministrazione stessa, ignorando, (se ne ha l’impressione, quantomeno) banalmente, quelli proposti dalle associazioni (per dire, a Macherio sono, o erano, più di 20, cosa molto interessante, rara e che dà ricchezza e lustro).

Questo si vede nelle piccole cose; ma facciamo degli esempi per farvi capire quale potrebbe essere, per noi, un comportamento che ‘dà idea di scarso interesse’:

Un assessore che, per fare un esempio, in una grande festa qualunque organizzata con tutte le associazioni di un paese qualunque, compresa, per esempio, una che parla di libri e di autori, venga chiamato, la domenica mattina dell’evento stesso,  al telefono, per poter aprire la sala, sempre per esempio, in cui una parte importante della manifestazione si dovrebbe svolgere (per esempio, diciamo, in cui dovrebbero entrare 500 persone, durante l’intera giornata) trovata chiusa, a mezz’ora dall’inizio, per fare un esempio, eh, dall’associazione che deve appunto svolgere quella parte di manifestazione: trovando altresì l’assore qualunque che, per esempio, ancora dorme e che, sempre per fare un esempio, si adira con l’associazione, incolpandola – ad associazione ignara – diciamo per esempio, di non aver chiesto se si dovessero prendere le chiavi, prima, sempre per esempio.

Per esempio, sempre per stare sull’ipotetico, di un assessore, per esempio alla Cultura, sempre a caso diciamo, uno qualunque, che non risponde alle e-mail che gli si mandano, dicendo, per esempio, che venti mail al giorno non si riescono a leggere e a dare, per esempio, anche risposta, sempre per fare un esempio, perché il tempo, per esempio eh, non basta, per venti mail.

Oppure, sempre per fare un esempio, un’amministrazione qualsiasi che organizza dei, facciamo un esempio, corsi pomeridiani nelle scuole e, sempre per fare un esempio, si vanta di averlo fatto con le associazioni del luogo, per poi, per esempio, venire a scoprire che appunto le associazioni del paese qualunque, di cui stiamo appunto parlando, nemmeno le ha contattate, ma anzi, è già d’accordo, per fare un esempio eh, con associazioni di altri paesi (che magari iniziano con B, con L, con S, ma certo non con M). Che poi, sempre per fare un esempio eh, risponda alle lamentele delle associazioni adirate di questo paese qualunque dicendo, per esempio ‘eh ma a quelle altre abbiamo parlato prima, perché conosciamo le persone’. Per esempio.

Oppure, sempre per esempio, un assessore qualunque di una Cultura qualunque di un paese qualunque che può dire, sempre per esempio, a una qualunque associazione di non chiedere più il patrocinio, perchè, detto per esempio eh, ‘il patrocinio poi si svaluta’.

O magari, per esempio eh, un’amministrazione che non risponde alle associazioni, ma che, per esempio, se ha bisogno di qualcosa le chiama subito.

O, per esempio, un’amministrazione qualunque, o assessori qualunque, che si presentino solo 4 volte, per esempio, su oltre 60 eventi di una detta qualunque e per esempio associazione.

Che poi magari in questo paese qualunque c’è un giornale qualunque che, per esempio, gli eventi di queste associazioni qualunque che non rispecchiano il proprio qualunque circoletto, ecco, non le calcoli proprio (per esempio, non un articolo, anche se l’evento suddetto, per esempio eh, vede 500 persone arrivare al Paese Qualunque).

Oppure eh, sempre per fare un esempio, che detta associazione qualunque trovi i volantini che ha stampato da sola, per esempio, perché l’amministrazione qualunque nemmeno fotocopia i volantini, per dire, in una biblioteca qualunque di questo paese qualunque, finiti dritti nel cestino, oppure, per esempio, l’auletta qualunque che è riuscita a ottenere per un evento qualunque, per dire, occupata la sera stessa, pochi minuti prima dell’inizio, da qualche altra qualunque ignara riunione, o similari.

O, per fare un altro esempio, che l’unico giornale di questo paese qualunque abbia un direttore, un qualunque direttore, che sia all’interno dell’amministrazione qualunque stessa, per fare un esempio piccolo piccolo.

Oppure, per fare un esempio veramente irreale, per farvi capire, che un’amministrazione qualunque, ottenuto da un gruppo di associazioni qualunque un progetto qualunque per un bachecone per le iniziative delle associazioni, che queste associazioni qualunque vogliono e possono pagare a loro spese, da mettere in questo paese qualunque, in una via qualunque, dica di no perché, per fare un esempio, eh, ‘i vandali potrebbero romperlo, chi lo cura?’. Robe che poi, per fare un esempio di come potrebbe essere un’amministrazione, ma proprio un esempio ardito eh, poi compaiono in questo paese qualunque dei TABELLONI LUMINOSI con scritte scorrevoli qualunque, certo molto veloci e certo difficili da fruire. Però eh, quelli sono anti-vandali, possiamo dire, per esempio.

Oddio, per fare un esempio ardito, per dire, che questa amministrazione qualunque di cui stiamo parlando per fare esempi abbia, a bilancio annuale, per la Cultura, migliaia e migliaia di euro spesi, e che però, sempre per esempio eh, dica di non avere i soldi, per dire, nemmeno per le fotocopie delle locandine per gli eventi delle associazioni qualunque dette sopra.

O, per dire un altro esempio ma proprio remoto eh, remotissimo, che una amministrazione qualunque incolpi, sentendosi, per esempio, incolpata a sua volta, per dire eh, per fare un esempio molto distante da noi eh, degli anziani qualunque di un’associazione qualunque per un baracchino abusivo su un campo orto/ricreativo qualunque. Per fare un esempio, eh, giusto per dare un’idea di come potrebbe essere un’amministrazione di quel tipo di cui parliamo, non facciamoci false idee.

Per dire, una così, cose piccole e significative, per fare un esempio.

Che poi, magari, in un paese qualunque con una amministrazione qualunque come quella sopra, per dirne una, piano piano tutte le associazioni qualunque scappano, o lasciano perdere, o muoiono.

E quel che rimane, in quel paese qualunque di una zona qualunque con un’amministrazione qualunque, sono solo le strade del centro vuote, alle 20 di sera, e due tabelloni luminosi che continuano a dire ai nessuno che non passano più il loro ‘Benvenuti al Paese Qualunque’.

 

 

,

 

 

Annunci

1 commento su “L’AVEVAMO DETTO”

  1. È un vero peccato che associazioni non qualunque non vengano gratificate con la giusta ricompensa, quantomeno con partecipazione e aiuti da parte di un Sindaco qualunque di un paese qualunque.
    Se poi parliamo di un assessore alla Coltura, e non certo Cultura, parliamo proprio di un assessore incapace, impreparato,antipatico ai più ..
    Tristezza……..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...