I nostri primi sei mesi insieme – di Ivano Mingotti, Presidente LiberoLibro Macherio

Ben più di sei mesi sono già passati, a dire il vero, da quando, in una fresca notte di fine novembre, tredici persone decisero di fondare, in quel di Macherio, una nuova associazione culturale. E così, il 27 novembre 2013, con la firma della sua nascita, venne alla luce l’Associazione culturale LiberoLibro Macherio.

Poco più di una settimana e già proclamavamo al mondo i nostri intenti con una conferenza stampa che ci proiettò su entrambi i giornali locali della zona: LiberoLibro Macherio era davanti e dentro le edicole, dopo essere stata, a lungo, solo un’idea nella mente dei suoi creatori.

Scan0001

Ed ecco che cominciava quello che io chiamo ambientamento: dovevamo capire i tempi tecnici, gli spazi, insomma, comprendere il modo in cui muoverci correttamente. Ci vollero quasi due mesi, ma riuscimmo, finalmente, ad arrivare al nostro primo evento: ospite l’autore Alessandro Castellani, che ricordo piacevolmente, e Fabio Pizzul, per la prima presentazione di LiberoLibro Macherio, addirittura in Sala del Camino, addirittura con la sala gremita di persone: un trionfo.

1604832_704764106230014_1021249171_n

Sono passati sei mesi ormai, e ben 11 eventi targati LiberoLibro Macherio. Abbiamo conosciuto e presentato Claudia, Nicoletta, Giorgio, Luca, Suor Maria Elena, Mauro, Marco, Evandro e Lamberto: tutti successi, tutte belle serate, tutte piacevoli incontri, scoperte, conoscenze.

10254990_10203895438256685_4114174771490279309_n

DCIM102MEDIA

DSCF6036

1780674_291194861030692_848878667_n

E abbiamo indetto il primo concorso letterario di Macherio – in tutta la sua storia -, il Premio Letterario LiberoLibro Macherio.

Noi, che siamo partiti dal niente, aggrappandoci a un’idea e alla disponibilità e all’ascolto delle Istituzioni, siamo ormai qualcosa di consolidato, di vivo, di presente sul territorio, anche se soltanto nel nostro piccolo, per ora.

Ed ora è il tempo delle mitiche spillette di LiberoLibro Macherio, del grande striscione che campeggia alle spalle degli invitati ad ogni evento, ad affermare che solo con la Cultura ci si può liberare davvero; è il tempo di nuove scoperte e di nuovi orizzonti, di opportunità che si aprono e porte che si chiudono.

DCIM102MEDIA

Siamo partiti in 13, ed ora siamo 10: pochi tra noi componevano quel gruppo originario, e magari tra sei mesi parleremo di altri cambiamenti, di altre persone che vanno e persone che vengono, ad arricchire la storia di questo piccolo, meraviglioso tesoro.

1452488_10202523928483409_1935586860_n

Voglio quindi salutare chi di questo gruppo ha fatto parte, ringraziandolo per la strada fatta insieme; un saluto quindi a Matteo, Luca, Diana, Sara, Valter, Evandro: chi mesi fa chi poche settimane, ci avete lasciati comunque con tanti ricordi e con tante belle esperienze vissute insieme.

E voglio salutare chi di questo gruppo fa ancora parte, e permette, col suo lavoro, che LiberoLibro Macherio possa continuare a sognare, puntando la prua verso nuovi, entusiasmanti obiettivi: un abbraccio a Emanuele, Demetrio, Lory, Andrea, Omar, Fabio, Jessica, Paolo e Maria.

Ci aspetta un periodo ancora più entusiasmante e ricco di sorprese e di esperienze; LiberoLibro Macherio, che è nata da una nostra idea, ha già compiuto meraviglie, arrivando ad obiettivi inaspettati fino a qualche mese fa. Non accontentiamoci, però, e lasciamo che il fuoco sacro della Cultura ci spinga ancora, cercando, come dice il nostro Manifesto, di tenere sveglio, dopo averlo risvegliato, quel fermento creativo che nella nostra terra tante volte è stato schiacciato: noi abbiamo cominciato ad essere un punto di riferimento per chi scrive, per chi pubblica e per chi presenta; ringraziamo per tutto quello che abbiamo raggiunto e cerchiamo di diventare, adesso, il loro faro.

Colgo l’occasione per esprimermi con entusiasmo sul calendario del mese di Luglio: avremo come ospite Dario Lessa, il 9 luglio, alle ore 21, nel nostro primo evento in assoluto nella piazza-anfiteatro del Lavatoio, ovviamente a Macherio; avremo poi come ospiti Andrea Chimento, giornalista del sole24ore, e Simone Soranna, mercoledì 16 luglio, in una serata sul cinema di Paolo Sorrentino, in Biblioteca; e il 23 luglio avremo Marco Granito, sempre alle ore 21, sempre in Piazza del Lavatoio, a portare verso la conclusione il mese culturale di Luglio, che si vedrà concluso con la chiusura del Bando del nostro Concorso letterario.

Ne vedremo delle belle! Un saluto a tutti!”

Ivano Mingotti

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...